Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2009

Vecchie foto

Immagine
Ricordi animaleschi dalle Lofoten, foto scattate nel giugno del 2007 sulle isole norvegesi.
Le immagini credo siano abbastanza esplicative, non serve aggiungere altro.



marmotta curiosa

Immagine
Sulle Alpi di Siusi tra le rocce che contornavano un prato in alta quota, mi sono imbattuto in questa giovane marmotta, curiosa secondo sua natura. La sua curiosità mi ha permesso di avvicinarmi (con molta cautela) parecchio, in modo da poter scattare questa foto. Ad ogni passo, lei rientrava nella tana, per poi riaffacciarsi a controllare... ad un certo punto la mia confidenza è stata troppa, così si è infilata nel sottosuolo e l'ho persa di vista (chissà da quale altra porta secondaria è uscita).

gallo forcello

Immagine
Un bersaglio difficile, grande meno del classico gallo da cortile, che si muove solamente nelle prime ore del giorno, quando la luce non è ancora intensa.
Questo è il gallo forcello, caratterizzato dalle due carrucole rosse fuoco che si ingrossano nella stagione degli amori.
Le fotografie sono state fatte ad alti ISO (2000) sui larici della Panarotta.


In questa seconda fotografia si intravede la classica coda a forma di lira.


Caro gallo forcello, ci rivedremo l'anno prossimo... sperando in una giornata con più luce e nella possibilità di ridurre ancora un po' la distanza dell'appostamento!!!

folaghe da combattimento

Immagine
Al lago della Serraia, sull'altopiano di Pinè, mi sono imbattuto in un gruppetto di folaghe.
Quando queste si sono avvicinate alla riva dove stava un'altra folaga solitaria, s'è scatenata una dura battaglia, con colpi di karate acquatico fatti di calci volanti come quello che potete vedere nella foto sottostante.

marmolada

Immagine
Dal rifugio Contrin, sede dell'annuale ritrovo dell'A.N.A., vista del Gran Vernel in una giornata nuvolosa ma godibile.


Sempre dal rifugio, vista tra le fronde degli alberi delle Cime Ombretta e Sasso Vernale

i cervi al bramito

Immagine
Il bramito è il periodo in cui i cervi vanno in amore e lottano per la conquista della possibilità di riprodursi.
Il cervo è un animale timido, schivo, particolarmente attento (sente il rumore dell'otturatore di una macchina fotografica a 200 metri di distanza) ma durante il periodo dell'accoppiamento diventa più imprudente e con un 500mm si riescono a fare anche delle foto.
Lo so, il mio 500 (che ho già rivenduto) è della serie tremo anche su treppiede... ma, a meno che qualcuno di voi non voglia regalarmi il sigma 500 f 4.5, non è che avessi grandi alternative (era un sigma 500 f7.2 APO, decisamente buio)
Comunque vi offro lo stesso due immagini che reputo interessanti:
un bell'esemplare di maschio (un 14 punte) nel momento in cui emette il suo verso per rimarcare il possesso del territorio (vi assicuro che fa tremare le montagne)


Quindi una foto davvero curiosa, un cucciolo dell'anno precedente che viene allattato e per raggiungere le mammelle scivola da davanti sotto a…

Finalmente un po' di foto

Immagine
Finalmente dopo troppo tempo sono riuscito ad organizzarmi ed a preparare alcune foto delle mie avventure in montagna.
Comincerei con due foto di camosci fatti in val cadino, nel demanio.
Il demanio non è un parco, non è uno zoo, non ci sono né gabbie né recinti, è una zona lasciata all'instancabile lavoro della natura, dove l'uomo non interviene (o meglio interviente in minima parte, solo per tenere agibili i sentieri).
Questo per dire che non basta prendere in mano la macchina fotografica e cliccare, ci vuole tempo, pazienza.... e capita spesso di fare uscite senza portare a casa niente se non qualche foto di animali molto, molto, molto distanti!!!
Dunque in primis vi offro una foto di camoscio con manto invernale



Per proseguire poi con le immagini di un camoscio in salto con manto estivo


Ovviamente le foto sono dei crop e dei rimpicciolimenti per non occupare troppo spazio sui server e sulla vostra banda.