Post

Visualizzazione dei post da 2012

Lago di Santa Massenza

Immagine
Il lago di Toblino, oggi molto più noto e biotopo naturale, è accreditato per essere abitato da moltissime specie di avifauna acquatica. Sarà pure vero, ma poiché il sentiero di visita si snoda sul solo lato occidentale e le varie specie sono acreditate per vivere essenzialmente nella più selvaggia parte orientale, alla fine si scorgono sempre i soliti germani reali, folaghe e oche.

Passeggiata in Vernera

Immagine
Dei boschi e dei prati che da malga Vernera salgono verso il monte Croce si può dire molto, offrono incantevoli paesaggi, soprattutto in inverno, ed incontri interessanti.... ma di questo parlerò (forse) un altro giorno.
Quello che mi premeva postare qui sono solo due immagini, una molto facile, documenta il lavoro devastante di un picchio nero su di un tronco d'albero, l'altra, più difficile perché rubata tra il chiaroscuro del bosco, documenta la presenza del picchio tridattilo.

Pudro III

Immagine
Come sono messi gli svassi maggiori del lago Pudro?
Ormai sono degli adulti, del tutto indistinguibili dai genitori.
D'estate il lago è decisamente più calmo, almeno nelle ore di sole intenso anche gli animali acquatici se ne stanno rintanati. Nel loro caso spariscono tra il folto del canneto.
Poi, quando il sole si avvia verso il tramonto, se ne escono per le loro attività fondamentali come mangiare.

discosi tra fotoamatori e principianti

E' da un po' che mi frulla in testa l'idea di affrontare i due argomenti che classicamente un fotoamatore si sente chiedere: qual'è la marca migliore e che cosa ne pensa delle evil.
Nei successivi due articoli affronterò esattamente questi due argomenti.

Chi ha paura delle evil?

Comincio da questo argomento perché mi riferirò ai contenuti di questo articolo per presentarvi poi la comparativa tra le varie case.
Innanzitutto cosa sono le evil o mirrorless o compatte ad ottiche intercambiabili o.... chiamatele come volete?

La nikon è la migliore

Qual'è la reflex migliore?
e quella con il corredo di ottiche migliore?
Ovviamente nikon: la D300s è il miglior prodotto su formato DX e la D800 e la D600 sono quanto di meglio si possa desiderare come funzioni e qualità del sensore.
Quanto alle ottiche poi, certo, le nikkor sono più care, ma vuoi mettere?
Hanno caratteristiche tali che il 200-400 f4 esiste solo in casa nikon!
Sono due anni che canon ha fatto vedere il protipo del suo 200-400 con 1.4x incorporato, interessante ma... arriverà mai sul mercato?

acquisti via web, che disastro

Senza voglia di far polemica, solo per chi si accingesse a comperare materiale, fotografico e non, via web.
La situazione oggi è di crisi, e si sente.
Ho cercato diversi fornitori, ho trovato prezzi non troppo distanti da quelli di negozio (ed allora prendo in negozio, pago quello che porto via dopo averlo visto e magari anche provato!) oppure prezzi bassi ma richiesta di prenotazione e pagamento sulla prenotazione.
Poi c'è sanmarinophoto.com da cui avevo già comperato in passato, consegne puntuali e pagamento alla consegna.
(apri l'intero post per leggere tutta la storia)

Crociera NCL - Spalato

Immagine
Come vi avevo preannunciato, abbiamo avuto un'uscita sbagliata: questa è Smirne. La terza città della Turchia non si affronta così, senza pianificare niente a tavolino e senza aiuti: si estende quasi a perdita d'occhio lungo la costa del largo golfo che la ospita e.... non saprei dirvi altro visto che abbiamo girato solamente la zona commerciale attorno al porto.
Vengo quindi a descrivervi l'ultima tappa della crocera: Spalato, città della Croazia che ha nella parte storia costruita all'interno della domus di un imperatore romano il nucleo storico e la pare più importante della città.
Il porto è subito fuori dalle mura della domus ed è gradevolmente contornato da palme, un largo viale con zone pedonali e bar.

crociera NCL - Atene

Immagine
Atene.
Da sola vale un terzo della Grecia, almeno per quel che riguarda il numero di abitanti.
Non si fa fatica a crederlo: del Pireo all'Acropli è un continuo di agglomerati abitativi senza soluzione di continuità.
Lo sbarco è al Pireo, il porto nuovo ed enorme di Atene (per numero di passeggeri giornalieri è il primo porto d'Europa e il terzo del mondo) ha mantenuto lo storico nome.

Crociera NCL - Dubrovnick

Immagine
A Dubrovnick si attracca nel porto che sta in un'insenatura che è sull'altro lato dell'istmo che separa la Dubrovnick storica, di ispirazione soprattutto veneziana, e circondata da mura dal resto dell'agglomerato urbano molto più recente.
Abbiamo preso come servizio della nave il bus navetta che faceva la spola tra l'entrata alla città fortificata e la nave stessa, comodo (anche se un po' caro).

Crociera NCL - Venezia

Immagine
Non credo di dovermi soffermare a raccontare Venezia, le foto parleranno al posto mio perché se direttamente o indirettamente la città la conosciamo tutti, è fuor di dubbio che la prospettiva offerta dalla nave è quantomeno particolare, ma, per me, è stata affascinante ed impressionante allo stesso tempo: più che da una nave sembra di vedere la città da un aereo da tanto l'imbarcazione è alta con i suoi 14 ponti!

Crociera NCL

Immagine
Oggi vi parlo e vi anticipo alcune parti del resoconto della vacanza di giugno, un'esperienza nuova: una crociera con la NCL, Norgian Cruise Line sul Mediterraneo orientale.
 La nave è la Jade, un bisonte di taglia medio grande (poco meno di 300 metri, sul sito di cui sopra trovate tutti i dettagli precisi se è di vostra curiosità), come potete vedere dalla fotografia presa di prua nel porto di Dubrovnick.

Concerto in Piazza S. Maria

Immagine
Sabato scorso, 19 maggio 2012, si è svolto un concerto della banda comunale e della banda giovanile di Civezzano.
La nota importante è la sede del concerto: la corte del Palazzo Alessandrini(del XVI secolo) sito proprio in centro al paese.
Questo luogo ha interessato il corpo bandistico che voleva effettuare un test della resa acustica che la particolare infrastruttura poteva offrire.
L'esperimento, rimandato in passato anche per colpa di avversità metereologiche, si è così potuto realizzare

Lago Pudro 2: i pulcini

Immagine
Sono nati e stanno crescendo i piccoli di svasso maggiore e airone cenerino al lago Pudro e così sfruttando una bella giornata di sole eccomi nuovamente sulle rive del Lago per osservare i nidi che si trovano sull'altra sponda. Dai rami non troppo altri della pianta su cui hanno fatto il nido, ecco un airone cenerino adulto spiccare il suo possente volo

lago Pudro: svasso maggiore e airone cenerino

Immagine
Un paio di giorni passati a controllare il Lago Pudro, biotopo naturale nei pressi di Pergine Valsugana per potersi rilassare un po' in un paesaggio che, con l'aiuto della luce rifratta da qualche nuvola, assume colori pastello davvero emozionanti.


Canneto di San Cristoforo

Immagine
Stretto tra il lago stesso e la statale della Valsugana, all'incrocio tra la stessa e il bivio per Ischia Appena fuori da Pergine Valsugana, il biotopo Canneti di San Cristoforo si presenta come un agglomerato di sterpaglia secca pronta a prender fuoco da un momento all'altro. In realtà, tra le canne, c'è un mondo di vita da scoprire e completando la passeggiata sino i fondo, se si ha un po' di pazienza, posizionandosi sul pontile di fronte al ristorante al faro, ancora chiuso in questa stagione, si possono ammirare molti uccelli acquatici.  Dopo la foto panoramica introduttiva, all'interno del post foto più dettagliate

foci dell'Avisio

Immagine
Eccomi a raccontarci di un altro angolo del Trentino: le foci dell'Avisio.
Raccolto sotto a due viadotti e la ferrovia, questo terreno abbandonato alla natura offre riparo a diversi uccelli: qualche airone cenerino, cormorani in quantità, fringuelli, merli e ballerine gialle.

ottico o software

Immagine
Nella foto naturalistica si sa, gli obbiettivi non hanno mai una focale lunga abbastanza.
Spesso si ricorre ai moltiplicatori di focale ma la domanda che tutti si fanno è: aiutano davvero?
L'ottica di base è il 70-200 f2.8 Sigma HSM (non macro e non stabilizzato), il moltiplicatore è il 2x della sigma.

Canneto del lago di Levico

Immagine
Oggi vi parlo del biotopo del canneto di Levico che si trova nell'angolo sud orientale del lago medesimo. E' un posto interessante per il birdwatching, sufficientemente isolato dalla strada da non essere disturbati, stretto com'è tra il lago e il colle di Tenna. Di animali ce ne sono, folaghe e germani reali in realtà si vedono praticamente su ogni pozza d'acqua in trentino ma nei biotopi si comportano com'è giusto che sia, ossia si tengono ben alla larga dall'uomo diversamente da come avviene invece negli altri posti dove questo genere di volatili, ormai nutriti dall'uomo (in genere per attirarli vicino ai propri figli) si comportano praticamente come galline o oche da pollaio.
Dopo il salto alcune foto ed altre considerazioni...

Merano

Immagine
Dopo tanti posti lontani, behh, bisognava tornare un po' più vicino ai miei posti.
Così ho deciso di recuperare le foto dei Giardini di Merano (Giardini Castel Trauttmansdorff) scattate in primavera l'anno scorso.







Balneario Camboriù, Brasile 2011

Immagine
La maggior parte del tempo l'abbiamo passata a Balneario Camboriù, ridente città (si fa per dire, visto il valore degli appartamenti potremmo tranquillamente chiamarla la Forte dei Marmi del Brasile) nel nord dello stato di Santa Caterina (posizione sulla mappa).
La città presenta un profilo da grande metropoli con palazzi residenziali dall'altezza variabile sul lungomare tra i 10 ed i 30 piani.... alle quattro di pomeriggio il sole tramonta dietro al loro svettare nel cielo.

La città di Curitiba

Immagine
Ecco, vi ho parlato del parco, ma mi sono scordato di darvi un'immagine di Curitiba, stato di Paranà, giusto per capire un po' com'è la città...
Rimedio subito:
Questa è la vista notturna dall'appartamento dei gentilissimi amici che ci hanno ospitato.
Quest'anno abbiamo avuto poco tempo per fermarci in città, così non vi do altre informazioni, sarebbero vecchie di 5 anni e relative al mio viaggio precedente.

Curitiba, novembre 2011

Immagine
Curitiba presenta nella periferia verso ovest un parco molto interessante: al momento è raggiungibile attraverso una strada che rasenta il safari per lo stato di usura dell'asfalto (nota dolente) e per i paesaggi naturali che offre (nota molto positiva).
Il parco è strutturato sulla falsariga degli zoo moderni: gabbie solamente per gli animali pericolosi o che non presentano caratteristiche stazionarie, tutti gli altri sono liberi.... di andarsene e di tornare perché lì trovano l'habitat ideale e nutrimento facile.
Dopo il salto alcune informazioni e qualche foto