Lago di Cladonazzo, perimetro Nord - Est

Questa mattina l'ho dedicata alla perlustrazione delle coste nord occidentali del lago di Caldonazzo. La pioggia a tratti ha interrotto più volte il mio giro, costringendomi a trovare rifugio nelle torrette dei bagnini e a rimanere per un paio d'ore nella torretta di avvistamento dell'area protetta.
Il risultato è riportato nella tabella riassuntiva dopo il salto!






  • morette poche, soprattutto a gruppi poco numerosi da non più di cinque individui, sparpagliate nella parte a partire da Valcanover scendendo verso Caldonazzo.
  • non sono riuscito ad avvistare le due morette codone
  • moriglioni ancora meno, visti solamente due maschi lungo la costa di fronte al ristorante Ciolda.



  • il numero di folaghe presenti è impressionante, sono ovunque, praticamente impossibili da contare, soprattutto alla darsena di San Cristoforo e zona porticciolo di fronte al Ciolda.
  • sempre all'altezza del ristorante Ciolda sono ancora presenti e raggruppati i 12 svassi piccoli in abito tipicamente invernale.






  • i germani reali si muovono a coppie con qualche litigio per accoppiamento evidente
  • il fistione turco con l'ala danneggiata sembra in fase di ripresa, la prima volta che l'ho incrociato circa due settimane fa sembrava incapace di nutrirsi e continuava a bere come se avesse dei problemi, questa volta invece l'ho visto recuperare alghe  e nutrirsi senza problemi, molto più spigliato nei movimenti in acqua senza i continui riaggiustamenti dell'ala destra (che non ha comunque assunto ancora una posizione naturale) che avevo notato nell'incontro precedente.  A differenza del primo incontro, avvenuto praticamente sotto alla torretta di avvistamento nel canneto di San Cristoforo, questo avvistamento è avvenuto un po' più a sud, all'altezza dei pontili della scuola di vela del CUS.

Il fistione al primo avvistamento trascina l'ala per terra

Il fistione al primo avvistamento preferisce stare a terra che in acqua

Il fistione nell'avvistamento odierno, sebbene la posizione dell'ala sia ancora scomposta si muove e si nutre normalmente in acqua


Anche per oggi è tutto.

Post popolari in questo blog

Cormorano in difficoltà

Escursione zona Ruioch

CRETA - Cnosso