Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2016

Manghen

Immagine
...valletta Alta, Fornasa alta, Demanio...
insomma 16 ore di giro, all'incirca, in una giornata memorabile: niente vento, niente nubi, sole, caldo, neve ghiacciata... Il giro comincia ben prima dell'alba quando dalla strada del Manghen, lasciata l'auto nel punto in cui la strada viene chiusa per l'inverno, si comincia a salire verso il rifugio della Fornasa Alta. da lì si punterà poi alla cresta sopra alla valletta e quindi, percorrendo la tutta sino al demanio si ridiscende per la strada forestale che passa dalla villa del Tres. Si sentono picchi cenerini in canto, troviamo un'arena di cedrone con impronte e fatte ma senza cedroni, nesun canto nella notte, nessun canto all'alba, niente. Sulla cresta segni di forcello, ma di nuovo sono solo impronte, niente versi, niente richiami... La luce dell'alba ammanta di un vivido arancio i rami dei larici ancora spogli e tra di essi danno il buon giorno le cince more le cince dal ciuffo e i fringuelli... niente cinc…

nidificazione al Pudro

Immagine
Nelle peregrinazioni serali di questo periodo il Pudro è il luogo adatto perché sotto casa e perché sempre ricco di occasioni.
Gli aironi cenerini hanno già i pulicini nei nidi, pigolanti e affamati, li ho sentiti sabato per la prima volta.
Gli adulti stanno parecchio tempo fuori dal nido a sorvegliarli tra un pasto e l'altro.
Uno degli aironi adulti fotografato ha due anelli, uno argento piccolo sopra al "ginocchio"destro, abraso ed illeggibile, uno invece rosso molto grosso sulla gamba sinistra marchiato ITB.