Costa Crociere, il mediteraneo centrale: Ragusa/Dubrovnik

Seconda volta a Ragusa e quindi consigli di visita più... meditati:
per chi è alla prima visita, vi arriva con la nave da crocera ed ha meno di 4 ore si concentri SOLAMENTE sulla città vecchia. Le fortificazioni sono imponenti, l' architettura interessante, i motivi per esplorarla e curiosarne i vari anfratti molteplici.

Da Santorini si è partiti la sera, inevitabili le emozioni di un mare vellutato come seta nella luce del tramonto!



L'arrivo è al mattino, con la costa ad est che si staglia inevitabilmente contro la luce dell'alba.


Rapide le manovre della pilotina che, scaricato il pilota che guiderà la nave nelle manovre di attracco, ci lascia per rientrare al porto


Ed ecco quindi alcune immagini della città, all'interno delle mura secolari.
Questa volta siamo entrati dalla porta sud... porta secondaria ma forse più affascinante e che offre una vista sul porto esclusiva (e con la luce correttamente alle spalle di chi guarda!)



Per chi è alla seconda visita o ha davvero un bel po' di tempo, prenda a noleggio un taxi o un furgoncino con autista (a seconda del numero di persone che compongono il vostro gurppo): lasciatevi comunque almeno due ore per visitare la città, ma poi andatevi a vedere il panorama dall'alto: da solo merita la spesa extra.



Poi vi porteranno a vedere anche l'Ombla che vi verrà spiegato essere il fiume più corto d'Europa (sgorga già largo e impetuoso ai piedi della montagna per buttasi, dopo una corsa di appena 30 metri, nel golfo di Ragusa, dando luogo ad un posto ideale per l'ormeggio delle barche da diporto) ed infine vedrete il porto nuovo, dove si attracca con le nai da crociera, dall'altro lato del golfo, passando due volte sul ponte che ha accorciato enormemente la strada per Spalato.

 




Post popolari in questo blog

Cormorano in difficoltà

Escursione zona Ruioch

CRETA - Cnosso