svasso piccolo a Punta Indiani

Oggi perlustrazione sul lago di Caldonazzo.
Il giro inizia male con l'avvistamento di un solo moriglione, una sola moretta, qualche svasso maggiore e una decina di cormorani alla torretta di Valcanover, poi mi sposto verso punta indiani e trovo due svassi piccoli, quindi sono tornati anche quest'anno!
Passo un po' di tempo a cercare di fotografarli al meglio quindi torno alla macchina, sperando di incontrare il resto del gruppo (ricordo che l'anno scorso erano una dozzina) al di là della velica.
Raggiunta la zona scendo lungo le sponde e mi siedo su un sasso, il sole è caldo nonostante il vento fastidioso, decido di aspettare per vedere se appaiono gli svassi piccoli.


Niente....


Poi appare un gabbiano reale, un giovane al primo inverno e si avvicina incauto.
Punta a una roccia ben precisa e da sotto le foglie estrae la carcassa di una pantegana... è morta da un po', non si sa se l'ha cacciata lui o l'ha trovata annegata.
Prova a nutrirsene e per un bel po' la porta avanti e indietro dal lago alla sponda.
Poi comincia a tirarla verso di me! Sono sorpreso, lo guardo, vorrei andare via ma non vorrei spaventarlo, è a meno di 5 metri e si avvicina ancora, sballotta la carcassa, ne strappa ed ingoia ciuffi di pelo, bevendo poi abbondantemente per ingoiare il fastidioso boccone, quindi si avvicina ulteriormente.
Il tutto si ripete più e più volte, sino a che non arriva a circa un metro e mezzo da me... lo guardo stupito, mai visto un atteggiamento così confidente, sembrava il vecchio gatto di casa quando portava le sue prede per farci vedere quanto era bravo.
Insoddisfatto del fatto che ho gentilmente rifiutato di sedermi alla sua mensa, ha ripreso il topo, riportato nel luogo originale, nascosto tra le foglie e si è messo al sole.
A questo punto me ne sono andato, allontanandomi senza mosse brusche.
Lui è rimasto lì, impassibile, sin troppo confidente.
Ho proseguito il giro verso la stazione di Calceranica.
Lungo il percorso tre bei gruppi di morette e un gruppo di moriglioni, frammistati da svassi maggiori solitari ma comunque in buon numero. Al centro del lago un insolito agglomerato di svassi maggiori, tutti a lasciarsi cullare dalle onde provocate dal vento, immobili sotto il sole.Al rientro, proprio sulla curva della ciclabile prima della stazione, si è involato un Martin Pescatore, la nostra saetta blu vuol far concorrenza ai freccia rossa?
Sono infine tornato dal gabbiano reale. Ho ripreso la posizione mentre lui non c'era. Dopo pochi minuti è tornato ed ha cominciato a ripetere la stessa scena, io mi sono allontanato lasciandolo provare a mangiare in pace, mentre lui ha comunque cominciato a tirare il cadavere verso di me!

Da segnalare la presenza su tutto il lago di un folto numero di cormorani


E risegnalare la presenza della solita anatra dal becco rosa.










Post popolari in questo blog

Cormorano in difficoltà

Escursione zona Ruioch

CRETA - Cnosso