Lago di Garda trentino - anatidi e cigno

Coloratissimo, nonostante la giornata grigia, questo esemplare di anatra Mandarina sonnecchiava sulla spiaggia sabato scorso.
Certo quest'anatra non è ne autoctona ne migratrice per cui è molto probabilmente aufuga. Se ne stava assieme ai germani reali sulla spiaggia tra la ghiaia. Qualche ora dopo l'ho rivisto alle foci della Sarca nascosta tra la vegetazione ripariale.




Un po' più in la sostava una coppia di morette. Il maschio della foto qui sotto è lo stesso presente nella foto singola appena sotto nella quale si nota qualcosa di strano nell'ochio. Possibie abia una specie di palpebra trasparente usata per pulire l'occhio? quella riga infatti appare e scompare su un paio di foto per cui non è dello sporco raccolto dall'animale, sembra essere un componente anatomico



sull'isola di ghiaia al centro della foce della Sarca invece ho notato tre smerghi maggiori, purtroppo troppo lontani e controluce per offrire inquadrature decenti.



Nel fiume, trasportato dalla corrente, un giovane esemplare di cigno reale nella classica colorazione da "brutto anatroccolo" si lasciava tarsportare verso il Garda


Notare come anche in questa foto l'occhio della moretta maschio sia perfettamente limpido, privo di quella pellicina evidenziata sopra.


Post popolari in questo blog

Cormorano in difficoltà

Escursione zona Ruioch

CRETA - Cnosso