CRETA - animali

Non potevano certo mancare un po' di foto di animali.
Sull'isola di Creta si trovano ovviamente i gabbiani reali: la presenza di questi spazzini che si impossessano delle spiagge quando gli umani cominciano a defluire per andare ad organizzarsi la cena è scontata, soprattutto laddove vi sono dei punti di raccolta dell'immondizia non presidiati.

Dove non arrivano i gabbiani un altro spazzino si occupa delle pulizie: la cornacchia grigia. Grigia?!?!? Sì, sicuramente è una cornacchia grigia ma, risentendo probabilmente della terra argillosa, non vi è dubbio alcuno sul fatto che le parti chiare di detta cornacchia dal grigio sono virate decisamente verso i toni del beige.


Interessante la simbiosi venutasi a creare tra pecore e cornacchie con queste ultime che usano la groppa delle pecore per meglio localizzare a terra le prede su cui avventarsi.




Particolare anche l'aspetto delle capre con gli occhi che sono protetti da uno scudo con fessura rettangolare che sembra quasi artificiale. A guardar bene la foto sembrerebbe proprio la famosa capra kri kri, introdotta sull'isola dal Medio Oriente ancora ai tempi dei minoici ed oggi esistente solamente sull'isola. Dico sembrerebbe perché la foto è stata fatta a Balos, mentre la vallata delle capre kri kri è molto più a sud.


Nelle acque marine di Phalasarna abbiamo invece incontrato un animale più discreto ed insidioso: un serpente d'acqua di dimensioni decisamente contenute (inferiori ai 40 cm) che, essendo ignorante in materia, non saprei come meglio identificare.


L'incontro più affascinante, infine, sebbene avvenuto a grande distanza, si è concretizzato nell'entroterra, tra le vallate che scendono vero il mare alle spalle di Elafonisis. Su questi monti volteggiano infatti diversi rapaci e tra questi l'imponente grifone.


Post popolari in questo blog

Cormorano in difficoltà

CRETA - Cnosso

Lituania, il viaggio