Curitiba, novembre 2011

Curitiba presenta nella periferia verso ovest un parco molto interessante: al momento è raggiungibile attraverso una strada che rasenta il safari per lo stato di usura dell'asfalto (nota dolente) e per i paesaggi naturali che offre (nota molto positiva).
Il parco è strutturato sulla falsariga degli zoo moderni: gabbie solamente per gli animali pericolosi o che non presentano caratteristiche stazionarie, tutti gli altri sono liberi.... di andarsene e di tornare perché lì trovano l'habitat ideale e nutrimento facile.
Dopo il salto alcune informazioni e qualche foto



Così molti animali del posto entrano ed escono dal parco e le zone circostanti sono ricche di fauna selvatica.
Di più, al momento l'entrata al parco è gratuita! Ed il parco è completo, l'entrata non è gratuita perché l'insieme è in via di costruzione ma per scelta.
Parliamo di uccelli: gli unici in gabbia sono dei falchiformi, tra cui le arpie

Gli altri uccelli, tra cui anatridi


Aironi, cicogne e cigni



E poi avvoltoi neri come la notte


Tra tutti, particolare simpatia attirano i pavoni perché, a dispetto della loro zona recintata, essi se ne svolazzzano in giro e vagano per il parco: un esemplare girava sui sentieri dedicati agli uomini, un altro era andato a trovare il buffalo nel suo recinto decisamente più spazioso.
Assieme ai pavoni classici, poi, nel recinto faceva bella mostra di se pure un pavone completamente bianco.



Fuori dal parco si incontrano delle cince (o quantomeno assomigliano alle nostre cince), gallinelle d'acqua ed altri uccelli acquatici.





P.S.: Se qualcuno conosce i nomi esatti di questi animali in italiano e vuole correggere/completare le informazioni... basta che scriva e sarà ascoltato con attenzione

Post popolari in questo blog

Cormorano in difficoltà

CRETA - Cnosso

Lituania, il viaggio