Lituania: cormorani

Perché uno che si trova in Lituania dovrebbe perder tempo a guardare i cormorani visto che ci sono anche da noi?
Essenzialmente perché la loro densità nel delta del Nemunas e sulla penisola Kurlandese è impressionante.
Sopra Minija e nei pressi di Venté è facile alzare gli occhi e vedere stormi di una 50ina di esemplari muoversi all'unisono, in configurazioni tipiche da migrazione: soldatini ben ordinati a formare delle V nel cielo che si muovono in perfetta sincronia.
In mezzo a cotanto movimento qualcuno ne approfitta per fare i propri bisogni in volo, convinto di passare inosservato...


Sulla penisola Kurlandese, poi, nei pressi di Joudkranté, c'è la più grande garzaia che abbia mai visto.
Nascosta tra alberi ad alto fusto, una zona di alberi morti molto ampia raccoglie un numero incalcolabile di nidi: è talm ente ampia che viene da pensare che tutti i cormorani della laguna Kurlandese nidifichino lì!


E' stato predisposto un palco per permettere l'osservazione e sembra che, nonostante il disturbo antropico portato da interi autobus di turisti che vengono sistematicamente scaricati lì, i cormorani continuino imperturbati ad usare quest'enorme garzaia comune.
Qualcuno, più temerario o incosciente degli altri poi, approfitta dei rami più vicini alla piattaforma che vengono lasciati liberi dagli altri suoi simili, per godere di uno spazio vitale più largo!


In mezzo a tutti questi cormorani un solo, singolo, airone cenerino si muove con discrezione mantenendo un basso profilo e allontanandosi tra gli alberi.
Ora sembra essere chiaro dove vanno a dormire tutti i cormorani che si muovono per tutto il giorno, chi in un gruppo numeroso, chi in piccoli gruppi e chi addirittura in solitaria, sopra alle calme acque interne della laguna.







Post popolari in questo blog

Cormorano in difficoltà

Escursione zona Ruioch

CRETA - Cnosso