lago Pudro: svasso maggiore e airone cenerino

Un paio di giorni passati a controllare il Lago Pudro, biotopo naturale nei pressi di Pergine Valsugana per potersi rilassare un po' in un paesaggio che, con l'aiuto della luce rifratta da qualche nuvola, assume colori pastello davvero emozionanti.


Sui rami degli alberi che circondano il lago lungo il sentiero di visita, dove sono predisposte delle strutture che permettono di nascondersi alla vista degli animali ed osservare il paesaggio con la maggior discrezione possibile, brullica la vita dei piccoli passeriformi, frenetici nello spostarsi da un ramo all'altro.
Tra questi sono riuscito ad immortalare una cincia bigia


e una cinciallegra


Sull'acqua, aspettando con pazienza ed effettuando parecchi tentativi, sono poi riuscito ad immortalare una folaga nel momento in cui comincia ad immergersi per il suo pasto subacqueo.


Su questo lago folaghe e germani reali, sebbene presenti, sono in quantità ridotta rispetto a quanto si è soliti incontrare.
Scrutando con attenzione il bordo del lago opposto a quello fiancheggiato dal sentiero di visita, poi, è impossibile non notare il grande nido dell'airone cenerino.


Più difficile da localizzare invece quello di una coppia di svassi maggiori, stranamente esposto essendo collocato sul bordo del canneto. Nella foto uno svasso maggiore porta alla compagna alghe appena pescate per la costruzione del nido.



In una giornata particolarmente fortunata poi è possibile localizzare nel cielo il nibbio bruno, specie abbastanza diffusa a livello Europeo, ama nidificare su alti alberi in zone non troppo asciutte ma non troppo distanti dagli specchi d'acqua, alimentandosi tra l'altro anche di carogne di pesci




Post popolari in questo blog

Cormorano in difficoltà

CRETA - Cnosso

Lituania, il viaggio