Lago di Toblino

Giro perlustrativo al Lago di Toblino.
In una giornata bigia e ventosa ho effettuato un giro su questo lago dall'atmosfera sempre magica ma che risulta spesso avaro di soddisfazioni per la fotografia naturalistica (mentre per chi si diletta con il lungo o il binocolo è spesso ricco di avvistamenti interessanti sulla sponda non raggiungibile dal pubblico ossia quella opposta al sentiero di visita che percorre il solo lato occidentale del lago.
All'altezza di Castel Toblino, quasi a rinfrescare i nobili passati dal castello, facevano sfoggio della loro aristocratica presenza due esemplari di cigno reale si troppo confidenti, tanto che è stato possibile immortalare uno degli esemplari con il 35 mm che stavo utilizzando per effettuare fotografie panoramiche.



Su questo lago la fanno da padrone le morette nel senso che, forse a causa delle acque particolarmente fredde, mentre sugli altri laghi trentini le morette sono svernanti migratrii, qui si fermano decisamente più a lungo, risultando estivanti.
svariati sono gli esemplari sia di femmina
 



che di maschio.



Subito a sud del castello, nella piccola spiaggetta ghiaiosa si incontrano spesso delle oche rinselvatichite.



Post popolari in questo blog

Cormorano in difficoltà

CRETA - Cnosso

Lituania, il viaggio